Roberto Fico a “In mezz’ora”: il primo deputato M5s ad un contraddittorio tv

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2013 11:59 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2013 12:04
Roberto Fico (LaPresse)

Roberto Fico (LaPresse)

ROMA – Roberto Fico, partecipando alla trasmissione ‘In mezz’ora’ di Lucia Annunziata inaugura di fatto il ‘nuovo corso’  Tv degli eletti nel Movimento 5 Stelle che, fin’ora, hanno centellinato le loro apparizioni.
Dopo l’incontro con Grillo e Casaleggio, che si dovrebbe ripetere nei prossimi venerdì per un po’ di volte, ad aprire la ‘nuova’ stagione delle televisioni – ‘snobbate’ durante la campagna elettorale per le politiche dallo stesso Grillo che si concedeva solo alle emittenti straniere – è stato il deputato Roberto Fico, ‘convocato’a Milano insieme ad un’altra decina di parlamentari.

Alla domanda se andrebbe in televisione da Giovanni Floris, Fico ha risposto con un “no”. Sulla necessità di mandare via i partiti dalla Rai, Fico ha poi detto: “La Rai deve essere tolta dalla mani dei partiti. Non è possibile che ci sia un monopolio. Noi siamo gli unici credibili a dirlo”, la Rai “deve essere restituita ai cittadini”, e per ciò bisogna anche “cambiare governance”.

“Io ho un’idea buona della Rai, ma i partiti hanno occupato l’idea di bene comune e “la Rai per me è un bene comune come l’acqua”, osserva ancora Fico, candidato M5s a guidare la commissione di vigilanza Rai.