Rtb, la tv che da Brescia trasmette programmi per islamici

Pubblicato il 15 Maggio 2012 9:37 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2012 9:37

BRESCIA – La prima tv islamica che trasmette programmi per islamici è Rtb: è un’emittente che ha sede vicino Brescia e ospita sulle proprie frequenze  il primo programma televisivo di telepredicatori arabi musulmani realizzato in Italia. E, accusa, Libero in un articolo di Andrea Morigi, la tv ospita anche ex “amici” di Bin Laden, come il predicatore Salman al Ouda, vicino ad Al Qaeda.

La trasmissione si chiama “Dall’interno della terra dei romani” (Min Dakhil al-Rumia): in questo modo vuole sottolineare che viene trasmessa da un Paese occidentale e si rivolge in modo particolare alle minoranze islamiche presenti in Europa e Nord America.

Il programma va in onda via satellite ogni venerdì sera, e in replica la domenica, tramite la piattaforma “Hotbird” ed è visibile anche nei paesi arabi e in Nord Africa. A condurlo è l’imam Abu Ammar al-Sudani, un predicatore musulmano e attivista che da anni svolge l’attività di imam itinerante, tenendo sermoni il venerdì e in occasione delle festività in almeno 400 moschee italiane.

“Abbiamo iniziato da poche settimane il nostro programma – spiega Abu Ammar – non per copiare quelli già esistenti e trasmessi dalle Tv dei Paesi arabi, ma per parlare del ruolo dell’Islam in occidente e in Italia dal punto di vista sociale, culturale e religioso, trattando argomenti come le origini stesse dell’Islam e cercando di applicarne i principi alla nostra vita quotidiana”.

Il progetto prevede anche “la realizzazione di reportage televisivi sulla condizione dei musulmani in Italia e la registrazione di trasmissioni in altre città, come Milano, Torino e Venezia, dove ospiteremo gli esponenti delle comunità musulmane locali – precisa al-Sudani – Ampio spazio sarà dato anche ai musulmani italiani”.