Russia, auto in voragine: si rompe conduttura di acqua bollente, morti ustionati i 2 a bordo VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 19 Novembre 2019 15:49 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 15:49
russia auto nella voragine

L’auto tirata fuori dalla voragine

PENZA – A Penza in Russia, città situata a circa 700 km a sud di Mosca, due uomini sono morti in un modo atroce: la loro auto è stata risucchiata in un buco che si è aperto improvvisamente sulla strada. La macchina, crollando ha rotto una conduttura di acqua bollente che ha inondato i due a bordo. 

Le vittime sono due uomini che avevano appena parcheggiato. I due non sono riusciti ad uscire dall’abitacolo e sono stati bruciati vivi dall’acqua bollente esplosa dal tubo dell’acqua calda tranciato. 

In molte città della Russia l’acqua calda viene convogliata nelle case e negli uffici per riscaldare l’ambiente durante i rigidi inverni.  Dopo la diffusione del video sui social, una donna ha commentato: “Che modo orribile di morire. Un momento prima stai guidando la macchina, un secondo dopo affoghi nell’acqua calda”.

Un giornalista del sito locale Vzglyad ha dichiarato: “Un’altra macchina si era fermata nello stesso punto pochi minuti prima dell’incidente. L’autista aveva notato che dal terreno iniziava ad uscire  vapore e se n’è andato via rapidamente. I due uomini hanno parcheggiato e non si sono accorti di nulla. L’asfalto è crollato proprio sotto di loro”. A provocare il crollo dell’asfalto potrebbe essere stata quindi la conduttura al cui interno passava dell’acqua forze troppo calda.  Un video pubblicato dal Daily Mail e ripreso su YouTube mostra l’auto, una Lada Largus, che viene riportata in superficie da una gru.

Fonte: Daily Mail