Russia, esibizione vicino alla cattedrale: Pussy Riot rischiano 7 anni

Pubblicato il 9 Marzo 2012 12:47 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 12:47

MOSCA – La cattedrale di Mosca del Cristo Salvatore chiude al pubblico. E la potenza del patriarca Kirill si fa sentire sul gruppo punk delle Pussy Riot, due delle quali sono finite in prigione, mentre le altre sono ricercate. Tutto per un’esibizione delle ragazze proprio sul sagrato della cattedrale.

Le giovani rischiano addirittura sette anni di carcere per aver scatenato l’ira del capo della Chiesa ortodossa, che ha una notevole influenza sul premier e presidente eletto Vladimir Putin.