Sale da scommesse e Cosa Nostra: sequestro da 6 milioni di euro VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Gennaio 2019 10:23 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2019 10:23

PALERMO – La polizia di Stato ha sequestrato beni per 6 milioni di euro agli imprenditori palermitani, Benedetto Bacchi e Francesco Nania, re del settore scommesse ritenuti appartenenti a Cosa Nostra.

Le indagini hanno accertato la compenetrazione tra l’attività dell’organizzazione mafiosa e la gestione e distribuzione sul territorio delle sale da gioco e raccolta scommesse. Realtà capaci di muovere quotidianamente consistenti flussi di denaro, e che rappresentano per la mafia una delle più cospicue fonti di reddito degli ultimi anni / Courtesy Polizia di Stato

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev