Salvini rifiuta di indossare la mascherina in Senato: “Non me la metto” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2020 8:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 8:38
Salvini rifiuta di indossare la mascherina in Senato

Salvini rifiuta di indossare la mascherina in Senato: “Non me la metto” VIDEO

Matteo Salvini si è rifiutato di indossare la mascherina nonostante i richiami di un funzionario di palazzo Madama durante un convegno nella biblioteca del Senato.

L’incontro al quale partecipava Salvini si chiamava “Covid-19 in Italia, tra informazione scienza e diritti” ed era organizzato dal senatore leghista Armando Siri e da Vittorio Sgarbi. Evento che riuniva filosofi, giornalisti, giuristi e medici tutti contrari alla proroga dello stato di emergenza per la pandemia.

Nelle prime file, come mostra il video esclusivo di Antonio Bravetti dell’Agenzia Dire, quasi tutti gli ospiti non indossavano la mascherina. Tra loro anche Paolo Becchi, che in viaggio verso Roma, aveva twittato: “Partito per Roma in treno, pochissimi posti da Genova ormai isolata dal mondo, per partecipare all‘incontro sul Covid. Insultato da un capotreno perché non portavo la mascherina, ho dovuto metterla per evitare una multa salata. Basta! La mascherina infilateva in cu**”. 

Vicino a Becchi, arriva anche Matteo Salvini, senza mascherina. Un funzionario invita il leader leghista ad indossarla e Salvini fa segno che la indosserà subito. Pochi attimi dopo, però, la cerca in tasca ma non la trova. “Io non ce l’ho la mascherina, non me la metto” replica l’ex ministro. Salvini viene raggiunto da un collaboratore che gliene porge una tricolore ma lui, la prende senza però indossarla.

Una scelta che viene appoggiata anche da Armando Siri, che dal palco ironizza: “Se senti che indossare la mascherina è una violenza nei tuoi confronti devi piegare la testa perché lo Stato ti punisce, ti piega con la sua forza coercitiva”.

Le critiche a Salvini

La scelta, o meglio, la protesta con la quale Salvini ha voluto mandare un messaggio al governo, è stata criticata da più fronti. Come dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che gli risponde indirettamente ricordando l’importanza delle protezioni personali: “Indossare la mascherina resta una delle regole essenziali per contrastare la diffusione del coronavirus. Siamo fuori dalla tempesta ma non siamo ancora approdati in un porto sicuro. Non dividiamoci su questo“.

Anche dal Movimento 5 Stelle arrivano accuse. “Rifiutarsi di indossare la mascherina è l’atteggiamento più sbagliato e più irresponsabile da mettere in atto oggi. Che lo faccia un politico è vergognoso. Matteo Salvini ha scelto consciamente di dare un pessimo esempio – dice Elisa Pirro, capogruppo M5s in Commissione Igiene e Sanità del Senato – Ma dico di più, significa dare uno schiaffo in faccia a chi si è ammalato e a tutti gli operatori sanitari che ogni giorno lottano contro il Covid-19. Significa aver dimenticato gli ultimi, drammatici, sei mesi”.

Critiche anche da Walter Semperboni, vicesidanco di centrodestra (in passato tesserato Lega e FdI) di Valbondione in Val Seriana, la zona più colpita d’Italia: “Chi è in Parlamento dovrebbe essere il primo a dare il buon esempio” dice al Fatto Quotidiano. (fonte AGENZIA DIRE)