San Pietroburgo, skinhead prendono a botte passeggeri sulla metro (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2013 0:12 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2013 0:12
San Pietroburgo, skinhead prendono a botte passeggeri sulla metro (video)

San Pietroburgo, skinhead prendono a botte passeggeri sulla metro (video)

SAN PIETROBURGO – Il Giorno dell’Unità Popolare in Russia è stato festeggiato all’insegna del nazionalismo e del razzismo. A Sa Pietroburgo un immigrato di 51 anni originario dell’Asia Centrale è stato ucciso a coltellate. 

Nella stazione di metropolitana di Udelnaia un gruppo di giovani skinhead ha preso a pugni alcuni passeggeri di aspetto “asiatico” inseguendoli dalla piattaforma ai vagoni.

La Marcia Russa ha raccolto circa 3.000 partecipanti a San Pietroburgo e 8.000 a Mosca: 60 i fermi.

Il tutto sullo sfondo di una crescente xenofobia dei russi contro i lavoratori immigrati, specie musulmani dai paesi più poveri del Centro Asia che affollano le grandi città lavorando come manodopera a basso costo.

Tre settimane fa nei sobborghi di Mosca, una protesta degli abitanti contro i lavoratori stranieri scaturita dall’uccisione di un giovane russo da parte di un azero, è sfociata in una violenta rivolta.