YOUTUBE San Sebastian, arriva la tempesta “Gabriel”: onde giganti sommergono le strade

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2019 17:57 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2019 17:57
San Sebastian

San Sebastian, arriva la tempesta “Gabriel”: onde giganti sommergono le strade

SAN SEBASTIAN – In questo inverno 2019 non ci sono soltanto gli Stati Uniti alle prese con il gelo polare. A San Sebastian nei Paesi Baschi spagnoli, la tempesta “Gabriel” ha provocato una mareggiata che si è riversata sulla città provocando diversi danni. 

I palazzi, a San Sebastian si affacciano direttamente sul mare: le onde provocate da “Gabriel” sono alte parecchi metri e, come mostra questo video, si sono abbattute sulle strade provocando diversi i danni. La gente assiste a quello che sta succedendo ed è costretta a scappare via per non essere travolta dall’acqua. 

E se parte della Spagna è colpita da mareggiate, un vortice polare si sta abbattendo su parte degli Stati Uniti con una ondata di gelo che secondo i meteorologi non si registrava da una generazione. Una emergenza che interessa 90 milioni di americani e che finora ha causato 21 morti secondo quanto scrive il New York Times, la cancellazione di oltre 2000 voli e di decine di collegamenti ferroviari, nonché la chiusura di centinaia di scuole ed edifici pubblici.

Le aree più colpite sono quelle del Midwest, dove il Wisconsin, il Michigan e l’Illinois hanno dichiarato lo stato di emergenza per le abbondanti nevicate e temperature che possono arrivare a -40, con venti gelidi che fanno percepire ancora più freddo. Le autorità hanno invitato a non uscire se non per necessità, anche per il rischio di congelamenti nel giro di 10 minuti.

La città simbolo dell’emergenza è Chicago, dove i residenti sono stati avvisati che li aspetta un periodo di freddo pericoloso nonostante siano abituati ad inverni rigidi. Ma l’allarme riguarda anche il nordest e persino alcuni stati del sud.