Sanremo 2020, Fiorello: “Amadeus mi ha scelto per l’aspetto fisico” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2020 14:48 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2020 16:12
Sanremo 2020, Fiorello: "Amadeus mi ha scelto per l'aspetto fisico" VIDEO

Sanremo 2020, Fiorello: “Amadeus mi ha scelto per l’aspetto fisico”

SANREMO  –  “Amadeus mi ha scelto per l’aspetto fisico a quasi 60 anni ‘mi ha detto sei un gran figo e ti voglio al mio fianco né avanti né dietro”: Fiorello fa irruzione alla conferenza stampa del Festival di Sanremo 2020 alla vigilia della serata inaugurale e cavalca con ironia la polemica delle scorse settimane. 

Polemiche che, dal canto suo, Amadeus respinge nuovamente con nettezza: . “Le polemiche non mi hanno colpito perché ho la coscienza a posto e tutto quello che ho fatto e ho detto non l’ho fatto per attaccare. Devo ringraziare la Rai e l’amministratore delegato Salini perché ho avuto completamente il loro sostegno, solidarietà e fiducia”.

Ma a monopolizzare l’attenzione prendendo la parola più dello stesso conduttore è stato proprio Fiorello, che ha parlato anche del cantante finito nella bufera per una canzone che raccontava di un femminicidi: “Junior Cally? L’ho invitato alla cresima di mia figlia e mi ha detto che viene”, ha scherzato Fiorello. Che poi ha aggiunto: “Mi sono accorto, durante una intervista con Vincenzo Mollica, che cadono i 25 anni di ‘Finalmente Tu’ che cantai proprio a Sanremo. Vorrei farlo in duetto con Ferro ma lui non lo sa ancora”.

Ma molte sono state soprattutto le parole spese dallo showman siciliano in difesa dell’amico Amadeus: “L’unica cosa che posso dire è che Sanremo ha la capacità di trasformare le persone. Amadeus batte tutti per bontà d’animo e invece Sanremo lo ha trasformato in un mostro! Quando dice le cose non lo fa apposta lui si trova in situazione e non si rende conto, e se uno glielo fa notare non si rende conto”.

Fiorello ha ricordato poi di una volta in cui lui e l’amico erano andati in una discoteca di Ibiza famosa per la trasgressione: “Avevo lasciato Amadeus a ballare sul cubo – ha raccontato Fiorello -. Poi dopo un po’ di tempo l’ho ritrovato con al fianco due ballerini di colore che danzavano nudi con tanto di corredo libero e importante. Mi sono sbracciato per dirgli di scendere da lì, lui non se n’era reso conto! Pensate se ci fossero stati i telefonini, cosa sarebbe successo”. (Fonti: Ansa, Agi, YouTube)