Sciacca, mamma squalo partorisce nove cuccioli a pochi metri dalla spiaggia VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2022 15:38 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2022 15:38
Sciacca, mamma squalo partorisce nove cuccioli a pochi metri dalla spiaggia VIDEO

Sciacca, mamma squalo partorisce nove cuccioli a pochi metri dalla spiaggia VIDEO

Sulla riva di una spiaggia di Sciacca, siamo in provincia di Agrigento, una mamma squalo ha partorito nove cuccioli. A notare la scena quattro donne che, mentre passeggiavano sul litorale, si sono accorte di tutto. Le donne, dopo aver capito che di fronte si erano ritrovate una mamma squalo in difficoltà, hanno subito chiamato la Guardia Costiera.

L’intervento della Guardia Costiera

“A seguito di segnalazione giunta alla sala operativa da parte di privati cittadini – racconta la Guardia Costiera – i nostri uomini di Sciacca sono intervenuti per pestare assistenza ad uno squalo verdesca spiaggiatosi nella secca dell’arenile di San Giorgio”.

Sul posto sono arrivati anche i veterinari e una imbarcazione messa a disposizione della Lega Navale locale.

Le parole del responsabile scientifico settore matre del Wwf Sicilia Area Mediterranea

Della vicenda ha parlato Domenico Macaluso, responsabile scientifico settore matre del Wwf Sicilia Area Mediterranea: “L’evento è straordinario sotto tanti aspetti, sia per la singolarità del ‘parto’ avvenuto a pochi metri dalla battigia sia per l’epilogo positivo della vicenda. Si tratta di un giovane esemplare femmina di blue shark o verdesca (Prionace glauca) che verosimilmente nell’imminenza del ‘parto’ si è disorientato, avvicinandosi alla costa fino a spiaggiarsi. Vorremmo sperare che l’episodio di spiaggiamento non sia legato agli effetti del global warming, un fenomeno che sta stravolgendo anche l’ecosistema dello stretto di Sicilia”. Per Giuseppe Mazzotta, presidente del Wwf Sicilia Area Mediterranea, “è una vittoria per tutti, è la vittoria del volontariato, è la vittoria dell’opera di sensibilizzazione che i volontari non smettono mai di praticare”.