Scontri Bologna, donna urla: “I fascisti hanno ucciso i miei nonni. Voi da che parte state?” Gli agenti la gettano a terra VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 maggio 2019 11:48 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2019 11:56
scontri bologna donna

Scontri Bologna, donna urla: “I fascisti hanno ucciso i miei nonni. Voi da che parte state?”

BOLOGNA – Durante la manifestazione antifascista organizzata a Bologna per protestare contro quella di Forza Nuova organizzata in concomitanza e sempre nel capoluogo emiliano, una manifestante cinquantenne si avvicina alla polizia in assetto antisommossa e comincia a gridare: “I miei nonni sono morti per colpa dei fascisti. Da che parte state voi? Vergognatevi. Ho tre figli, non ho vent’anni, non sono una studentessa, hai capito?”

Poi, continuando a rivolgersi agli agenti dice: “Ho 55 anni. Mi vuoi menare? Non me ne frega niente, menami!”. Come si vede nel video pubblicato su Youtube, la donna dà una spinta ad uno degli agenti. Quello accanto però sembra voler fermare un’eventuale reazione.

Poco dopo però, come scvrive il Corriere della Sera, uno dei poliziotti afferra con forza la donna che nel frattempo dice di voler andare oltre il corteo a “rimandare i fascisti nelle fogne”, per scaraventarla a terra fino a farla sparire dietro al cordone delle forze dell’ordine. La donna poi viene identificata e rilasciata. 

5 x 1000

Fonte: Corriere della Sera, Youtube