Scontri e tafferugli al corteo Fiom a Milano VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2014 14:02 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2014 14:02
Scontri e tafferugli al corteo Fiom a Milano

Scontri e tafferugli al corteo Fiom a Milano

ROMA – Atmosfera tesa al corteo indetto dai lavoratori della Fiom, scesi in piazza per protestare contro la politica del governo sul lavoro. Tafferugli sono scoppiati in via Teodorico a Milano, nei pressi della sede della Fiera, dove si tiene il vertice europeo.

Un gruppo di manifestanti ha cercato di forzare la “zona rossa” predisposta dalle forze dell’ordine ma è stato respinto dagli agenti. I manifestanti si sono ritirati dalla zona e in parte si sono dispersi mentre altri sono confluiti verso l’area, poco distante, in cui si sta svolgendo la protesta della Fiom.

Non si sarebbero comunque registrati episodi gravi né si contano feriti. In testa al corteo milanese il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, che ha promesso un autunno caldo. “Siamo pronti a occupare le fabbriche perché ci propongono di abbassare i salari” ha detto Landini -.Le proposte del governo Renzi sono sbagliate perché peggiorano le condizioni. La precarietà non si combatte con i licenziamenti ma con il tempo indeterminato e con maggiori diritti per tutti. Non ci stiamo a essere dipinti come i conservatori – ha concluso il segretario della Fiom – noi siamo quelli che si sono fatti il mazzo, producono ricchezza e vogliono cambiare il lavoro più di tutti, ma bisogna che gli interessi di chi lavora ritornino al centro di questo Paese.