Seattle, identificato ladro dell’aereo. Audio ultimo volo: “Sono un uomo distrutto” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 agosto 2018 8:39 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2018 10:02
Seattle ruba aereo

Seattle, identificato l’uomo che ha rubato l’aereo prima di schiantarsi

WASHINGTON – E’ stato identificato quale Richard Russell, un dipendente dell’aeroporto che ha “rubato” [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] un aereo passeggeri vuoto all’aeroporto di Seattle e si è poi schiantato in una vicina isola in quella che si sospetta una “missione suicida“.

Nel suo ultimo dialogo con la torre di controllo, Russell dice di essere un “uomo distrutto”:  “Ci sono tante persone che si preoccupano per me e rimarranno deluse quando sapranno cosa ho fatto. Vorrei scusarmi con ognuno di loro, ma sono un uomo distrutto e ho perso qualche rotella“.

Sono le parole prima di mettersi alla guida del velivolo dell’Alaska Airlines, schiantandosi poi sull’isola di Ketron a 90 minuti dopo il decollo mentre viene inseguito dai caccia. Russell parla con un controllore del traffico aereo via radio: quest’ultimo lo chiama “Rich” e tenta di tranquillizzarlo e dissuaderlo via radio dal togliersi la vita. Il controllo di volo non viene però ascoltato.

Richard Russell aveva 29 anni e si faceva chiamare ‘Beebo’ sui social media, compreso il suo profilo Facebook con accesso limitato. Si diceva originario di Wasilla, in Alaska, e residente nello Stato di Washington. Indicava di essersi sposato nel 2012. Stando alla Cnn, Russell era molto attivo sui social, dove teneva anche un blog.

In un video di tono scherzoso dello scorso anno, l’uomo parlava del suo lavoro e dei suoi viaggi: “Sollevo molti bagagli. Ma un sacco di bagagli. Così tanti bagagli…”. A seguire il filmato del volo di Russell e le comunicazioni via radio con la torre di controllo.