Shanghai, panico nel negozio Ikea: clienti fuggono per evitare la quarantena da Covid VIDEO

Shanghai, panico nel negozio Ikea: clienti fuggono per evitare la quarantena da Covid. Continuano in Cina le rigide norme utili a contenere il contagio da Covid-19.

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Agosto 2022 - 15:35
shanghai ikea

Shangai, panico nel negozio Ikea: clienti fuggono per evitare la quarantena da Covid

Un caso di Covid rilevato all’interno di un negozio Ikea, a Shanghai ha procurato il panico tra i clienti. In questo caso, come prevedono le rigidissime norme cinesi, tutti i clienti presenti sono costretti ad andare a casa per mettersi in quarantena.

Shangai, clienti fuggono da un negozio Ikea per evitare la quarantena da Covid

Il negozio viene chiuso per via di questo “contatto diretto”. Centinaia di persone presenti all’interno dell’Ikea nel distretto Xuhui tentano di uscire per evitare di finire sotto controllo. Controllo che prevede che si finisca trattenuti in sorveglianza sanitaria delle autorità cinesi.

Per fuggire dal negozio si scatena il panico e la calca. Molte persone urlano e spingono, nel tentativo di fuggire dall’edificio prima che gli addetti alla sicurezza chiudessero le porte.

Due giorni di quarantena e cinque di sorveglianza sanitaria

Quello che è accaduto a chi è stato trovato all’interno del negozio lo ha spiegato in conferenza stampa Zhao Dandan, vicedirettore della Shanghai Health Commission. Il “negozio e l’area interessata” sarebbero stati gestiti a “ciclo chiuso” per due giorni. Di conseguenza le persone trovate all’interno dell’area di probabile contagio si sarebbero dovute sottoporre a due giorni di quarantena presso una struttura governativa e a cinque giorni di sorveglianza sanitaria.