Regionali in Sicilia, campagna elettorale come un reality per Marcello Cacace

Pubblicato il 16 Ottobre 2012 20:03 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2012 20:44

PALERMO  – Campagna elettorale via web, e il candidato come un concorrente del Grande Fratello, sotto l’occhio delle telecamere 24 ore su 24 o quasi. Marcello Cacace, ex presidente dei giovani di Confindustria Palermo, si gioca così la sua corsa alle regionali siciliane del 28 ottobre nella lista di Nello Musumeci (La Destra).

L’esperimento di Cacace, “Cacace reality”, è partito il 12 ottobre. Da venerdì un operatore lo riprende con una telecamera in tutti i momenti principali della campagna elettorale.

Ha spiegato lo stesso Cacace: ”Secondo gli analisti l’attenzione dell’utente si riduce dopo il 54° secondo”. Nel primo filmato, già in rete, si vede Cacace mentre si fa la barba e poi sorseggia un caffè nel balcone della sua abitazione. E via in giro, prima in auto e poi a piedi. Entra nei bar, discute per strada con gli elettori.

”Finora il bilancio è più che positivo”, dice l’imprenditore, 43 anni, alla sua prima esperienza da candidato. ”Sto toccando con mano la diffidenza della gente nei confronti della politica molte persone usano parole dure, facendo nomi e cognomi di chi secondo loro è responsabile del disastro della Sicilia. Inseriamo i video on line solo se abbiamo il consenso di chi è stato ripreso”. Giura che ”non c’è nulla di artefatto e non esiste una sceneggiatura”. ”Andrò avanti col reality sino alla fine della campagna elettorale e nei prossimi giorni ci saranno video interessanti”, promette.