Simpson, l’audio di 554 puntate in 1 minuto VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 ottobre 2014 14:23 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2014 12:11
Simpson, l'audio di 554 puntate in 1 minuto VIDEO

Simpson, l’audio di 554 puntate in 1 minuto VIDEO

ROMA – 554 puntate dei Simpson accavallate in un minuto. Autore del collage Omni Verse, un canale YouTube che si diverte a far suonare insieme più puntate dello stesso programma televisivo. Un minuto di audio stralunato in cui si riconosce la sigla più volte accavallata con rumori non meglio definiti. Sul canale YouTube esperimenti simili con Futurama, Doctor Who, Buffy a molti altri.

Wikipedia ci spiega chi sono i Simpson:

I Simpson (The Simpsons) è una popolare sitcom animata creata dal fumettista statunitense Matt Groening alla fine degli anni ottanta per la Fox Broadcasting Company. È una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitensi, personificati dalla famiglia protagonista, di cui fanno parte Homer, Marge e i loro tre figli Bart, Lisa e Maggie.

Ambientato in una cittadina statunitense chiamata Springfield, la serie tratta in chiave umoristica molti aspetti della condizione umana, così come la cultura, la società in generale e la stessa televisione.

La famiglia fu ideata da Matt Groening e James L. Brooks in una serie di corti animati di un minuto, da mandare in onda durante il Tracey Ullman Show. La loro prima apparizione nel talk show si ebbe il 19 aprile 1987 in un corto intitolato Good Night. Da quel momento, per due anni, I Simpson andarono in onda durante gli intermezzi pubblicitari dello show ottenendo un buon successo. Lo show debuttò sotto forma di episodi di mezz’ora in prima serata il 17 dicembre 1989.

I Simpson fu subito uno show di punta della Twentieth Century Fox, grande casa produttrice di film; nel corso degli anni ha vinto numerosi e importanti premi televisivi.[1] Il numero del magazine TIME del 31 dicembre 1999 lo ha acclamato come “miglior serie televisiva del secolo”.[2] Il 14 gennaio 2000 lo show ha ottenuto una stella nella Hollywood Walk of Fame. È, a tutt’oggi, la più lunga sitcom[3] e serie animata[4] statunitense mai trasmessa. Come prova dell’influenza che lo show ha avuto nella cultura popolare, l’esclamazione contrariata di Homer Simpson, “D’oh!”, è stata introdotta nell’Oxford English Dictionary. I Simpson hanno inoltre influenzato diverse altre serie animate per adulti prodotte da metà anni novanta in poi[5]. Nel 2002, la rivista TV Guide ha classificato I Simpson all’8º posto tra I migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi[6], miglior posizione tra le serie animate.