Siria, distrutto il ponte simbolo della nazione (video)

Pubblicato il 3 Maggio 2013 1:35 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2013 11:53
Siria, distrutto il ponte simbolo della nazione (video)

Siria, distrutto il ponte simbolo della nazione

DAMASCO – Siria, un altro simbolo nazionale è stato distrutto il 2 maggio. L’aviazione fedele al presidente Bashar al Assad ha bombardato e distrutto il ponte sospeso sull’Eufrate nella città orientale di Deir Ezzor. 

Era stato costruito nel 1927 da una compagnia francese. Collegava l’alta Mesopotamia con il Levante arabo. La sagoma del ponte è anche riprodotta su un taglio delle banconote siriane.

Il crollo arriva nel giorno in cui si fanno più insistenti le voci su imminenti dimissioni dell’inviato Onu-Lega Araba per la Siria, Lakhdar Brahimi, e in cui l’esercito sembra tornato all’offensiva contro i ribelli anche nelle regioni chiave di Homs e nella costa per ”bonificarle dai terroristi”. E proprio nella zona fra Homs e la costa, nella città di Baida, fonti dell’opposizione denunciano in serata una nuova strage, attribuita ai ‘lealisti’, con un numero di morti, donne e bambini inclusi, compreso fra 50 e 100.