Siria: ribelli abbattono un Mig, in un video mostrano il pilota

Pubblicato il 13 agosto 2012 19:12 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2012 19:13

BEIRUT – I ribelli siriani anti-regime hanno abbattuto un caccia Mig, rapito il pilota e diffuso un video in cui mostrano il suo interrogatorio. L’uomo viene indicato come il colonnello Muhammad Suleiman. Secondo il governo, il caccia sarebbe invece precipitato per un guasto tecnico.

Nel video apparso in Rete il colonnello Suleiman appare seduto con indosso una tunica scura e attorniato da tre uomini armati in piedi. Di fronte, ma di spalle all’obiettivo della videocamera, un ufficiale dell’Esercito libero si rivolge al pilota del “MiG-23 abbattuto” sui cieli di Muhasan, località 15 km a sud-est di Dayr az Zor lungo l’Eufrate. “Qual’era la tua missione?”, domanda l’ufficiale disertore al pilota catturato: “Quella di bombardare Muhasan…”. “E cosa vuoi dire agli ufficiali dell’esercito di (Bashar) al Assad”, riprende il membro dell’Esl in riferimento alle forze fedeli al presidente siriano. “Dico che diserto da quella banda”, risponde il pilota adottando la terminologia dei ribelli, che definiscono “una banda di criminali” il regime di Damasco. L’ufficiale dell’Esl conclude il video affermando che il pilota è ora prigioniero di guerra e che sarà trattato con rispetto dei suoi diritti. “L’Esl mi ha trattato in modo accettabile”, afferma il pilota Suleiman nel video.