Video

Soldati israeliani si fotografano mentre sottomettono ragazzo palestinese (video)

Soldati israeliani si fotografano mentre sottomettono ragazzo palestinese (video)ROMA – Le forze israeliane di stanza nella parte orientale occupata di Gerusalemme al-Eizariya appaiono in un video in posa mentre sottomettono un bambino palestinese ferito.

Il video, registrato da Rami Alarya e pubblicato dalla Independent Media Center (IMC), è accompagnato da questa descrizione e analisi, secondo il sito The Electronic Intifada:

“I soldati hanno aggredito il ragazzo durante gli scontri nella città Al-Eizariya, a est di Gerusalemme Est occupata”. “Uno dei soldati ha cercato di allontanare i cameraman, Alarya, e il suo collega, Amin Alawya, spingendoli lontano dalla scena, mentre gridava loro:” Basta, basta. Fuggite!. Cosa vuoi? “. “Fonti mediche hanno detto che i soldati hanno sparato al 13enne Yassin al-Karaki con un proiettile di metallo rivestito in gomma colpendolo alla gamba. Dopo la sua caduta, i soldati hanno cominciato ad aggredirlo e abusare di lui. ” “I soldati si sono scattati foto con il bambino ferito, un soldato ha raccolto una molotov da terra, mentre il bambino urlava in ebraico “non è mio, non è mio”, e un soldato ha risposto, “è tuo , va bene, è tuo”. “Uno dei soldati teneva il bambino con una morsa deridendolo mentre imitava mosse di lotta, mentre altri soldati hanno scattato fotografie, ma il ragazzo riusciva a malapena a respirare.”

 

To Top