Spagna, conigli sbattuti a terra e gettati vivi nei cassonetti: video Animal Equality

Pubblicato il 22 Maggio 2014 11:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 11:28
Spagna, conigli sbattuti a terra e gettati nei rifiuti vivi

Le foto dei conigli malrtattati su Twitter

MADRID – Animal Equality ha denunciato oltre 70 allevamenti di conigli in Spagna per maltrattamento verso gli animali. Si tratta di un lavoro durato due anni, realizzato dagli investigatori di Animal Equality infiltrati negli allevamenti ed in 4 macelli in 14 regioni diverse della Spagna.

Nel video qui nella versione italiana, viene mostrato cosa hanno raccolto gli investigatori attraverso immagini più significative e toccanti. Sono ripresi animali agonizzanti, cuccioli appena nati considerati “in eccesso” per produzione e quindi gettati vivi nei cassonetti della spazzatura. C’è anche un veterinario che uccide un coniglio sbattendolo per terra.

I casi non sono isolati ma bensì abbastanza comuni. Diversi allevamenti che compiono i maltrattamenti, negli anni hanno nache ricevuto dei riconoscimenti per la qualità del “prodotto” fornito.

In Spagna, ai conigli  non va meglio nemmeno all’interno dei macelli: qui gli animali vengono sgozzati e, agonizzanti, appesi a dei ganci che li trasportano. Ora Animal Equality ha deciso di diffondere il video e denunciare alle autorità quello che avviene. La sezione italiana del gruppo animalista ha aggiunto che il fenomeno non è solo spagnolo dichiarando che anche in Italia la situazione è simile.

Il video intanto, in Spagna è stato diffuso attraverso i social network (nel paese iberico, l’hastag è #GranjasDeConejos). La voce narrante del video è quella dell’attore spagnolo Pablo Puyol, noto sostenitore in Spagna dei diritti animali. Il video si conclude con un appello: “Dopo aver scoperto l’orrore cui questi animali sono sottoposti ho capito che non potevo più partecipare alla loro sofferenza Ho deciso di cambiare quello che potevo perché non c’è differenza nel far del male a un cane, a un coniglio o a un maiale. Per questo ti chiedo di sostituire la carne nella tua alimentazione, come ho fatto io. Dipende solo da te” conclude Puyol.