Spagna, esplode impianto chimico di etilene a Tarragona: un morto e sei feriti VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Gennaio 2020 8:54 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2020 8:54
esplosione spagna

L’esplosione alla fabbrica chimica

MADRID – Una persona è morta e altre otto sono rimaste ferite in un esplosione avvenuta la sera di ieri, martedì 14 gennaio, in Spagna in una fabbrica chimica nella provincia di Tarragona, nel nord-est del Paese. All’esplosione è seguito un incendio.

Le cause dell’incidente, avvenuto nella fabbrica Iqoxe (Industrie chimiche di ossido di etilene), non sono ancora state appurate.L’etilene è altamente infiammabile e viene usato per la produzione di svariati prodotti.

La protezione civile afferma che non risultano sostanze tossiche nell’aria intorno allo stabilimento. Trenta squadre dei Vigili del fuoco sonostati impiegati per spegnere le fiamme che si sono alzate da un deposito di ossido di etilene, e per raffreddare i depositi vicini. La fabbrica si trova nel comune di La Canonja: gli abitanti del paese sono stati invitati a rimanere in casa e a chiudere ermeticamente porte e finestre. Stessa cosa per gli abitanti di Vilaseca e di tre quartieri di Tarragona.

L’area dell’incendio è stata isolata dalla polizia, mentre è stata interrotta la circolazione sulla vicina linea ferroviaria. La persona deceduta è rimasta vittima del crollo della sua abitazione, provocato dall’onda d’urto dell’esplosione, avvenuta alle 19.00, ora locale e italiana. Tra i feriti ci sono due ustionati in gravi condizioni. Il bilancio non è ancora definitivo.

Fonte: Ansa, FanPage