Spia Cia scoperta in Russia: “Offrì 1mld $ a spie russe per collaborare”

Pubblicato il 14 Maggio 2013 14:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2013 16:08
Spia Cia scoperta in Russia: "Offrì 1mld $ a spie russe per collaborare"

Il passaporto di Ryan Christopher Fogle, spia russa arrestata

MOSCA – Avrebbe offerto un miliardo di dollari l’anno agli agenti dei servizi segreti russi per collaborare. Questa l’accusa dei russi alla spia della Cia smascherata a Mosca il 14 maggio. Ryan Christopher Fogle, lo 007 americano, è stato fermato e consegnato alla sede diplomatica degli Stati Uniti a MoscaMichael McFaul, ex collaboratore di Barack Obama e ora ambasciatore statunitense, è stato convocato dal ministero degli esteri russo per discutere dell’incidente diplomatico.

Secondo un servizio della tv “Russia Today“, in lingua inglese e filo Cremlino, Fogle avrebbe inizialmente offerto 100 mila dollari l’anno per discutere con compiacenti agenti russi una cooperazione. Poi la cifra sarebbe salita a un miliardo di dollari l’anno. Foto postate online e materiale sequestrato alla spia della Cia sarebbero le prove in mano ai servizi segreti russi.

McFaul è stato convocato al ministero russo per il 15 maggio, ma l’ambasciatore statunitense non ha ancora fornito alcun dettaglio in proposito alla vicenda, nemmeno dal suo profilo Twitter.