Sopravvissuto alla strage di Aurora nello spot contro le armi

Pubblicato il 2 ottobre 2012 13:34 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2012 13:44

DENVER – Stephen Barton, lo scorso 20 luglio si trovava nella sala del cinema di Aurora alla prima del film di “Batman: The Dark Knigh Rises” in cui fece irruzione, sparando all’impazzata, James Eagan Holmes. Le vittime del massacro furono 12 e le persone ferite 58.

Stephen Barton, 22 anni, fu colpito di striscio al viso e al collo da alcuni proiettili che se lo avessero colpito pochi centimetri più in là, lo avrebbero ucciso sul colpo. Il ragazzo ora ha deciso di apparire in uno spot televisivo indirizzato ai candidati alle presidenziali di novembre negli Stati Uniti: il giovane chiede a Barack Obama e Mitt Romney quali piani abbiano per controllare la vendita di armi.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other