Star Trek, il raggio traente è più vicino: al momento cattura gli insetti VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 gennaio 2018 6:36 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2018 22:47

BRISTOL – Il raggio traente di Star Trek fa un altro passo avanti: il dispositivo trasforma le onde sonore in potenti amplificatori in grado di tenere sul posto, muovere o ruotare oggetti di grandi dimensioni e dunque, in futuro, aprire le porte alla levitazione umana.

La tecnologia sviluppata da ingegneri e scienziati di Bristol, è in grado di spostare gli oggetti attraverso il suono. Il segreto sono gli ultrasuoni, a una lunghezza d’onda di l 40kHz, simile a quella che possono udire solo i pipistrelli.

Il sistema si basa su ologrammi di onde ultrasoniche ad alta intensità che avrebbero sufficiente potenza per tenere sospesi nell’aria oggetti di grandi dimensioni, sconfiggendo per circa 30 minuti la gravità, spiega il Daily Mail.

Gli studiosi hanno scoperto che la velocità di rotazione degli oggetti catturati può essere controllata con precisione regolando i flussi dei vortici, che mentre avvolgono l’oggetto o il liquido, si comportano come dei mini tornado.

Il raggio traente al momento è stato testato su una sfera di polisterene, un polimero molto leggero, di 2 cm. Ma in futuro potrebbe ampliare il raggio d’azione.”Cambiando rapidamente la direzione di rotazione dei vortici, inoltre, è possibile controllare la velocità del raggio traente e la grandezza del nucleo, permettendogli di catturare oggetti più grandi, ad esempio i veicoli o anche le persone”, sostiene Asier Marzo che guida il gruppo dell’University of Bristol.

Superare questo limite, secondo Marzo, “apre la porta a molte applicazioni”, come l’assemblaggio o la manipolazione di oggetti che non devono essere contaminati. Il risultato dello studio è stato pubblicato sulla rivista Physical Review Letters (foto Ansa).