YOUTUBE Sudafrica, neonata abbandonata in un tombino: 4 ore per tirarla fuori

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Febbraio 2019 16:36 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2019 16:36
sudafrica neonata tombino

Sudafrica, neonata abbandonata in un tombino: soccorritori impiegano 4 ore per tirarla fuori

DURBAN – A Durban in Sudafrica, una neonata di pochi giorni è stata gettata in un canale di scolo. I passanti sono stati attirati dal pianto  che proveniva dal luogo ed hanno chiamato i soccorritori che, dopo quattro ore, sono riusciti a salvarla.

Per recuperare la bimba e farsi strada nel tombino, i soccorritori hanno usato uno scalpello e un martello. I medici che hanno visitato la piccola hanno dichiarato che, nonostante un po’ di sofferenza dovuta all’ipotermia, le sue condizioni sono buone.

La bimba aveva ancora il cordone ombelicale intatto: secondo quanto stimato dai medico, al momento del salvataggio avvenuto nei giorni scorsi aveva un’età stimata tra uno e tre giorni di vita. Il nome che le è stato è Sibanisethu che significa “il nostro raggio di luce”.

La polizia sta investigando sul caso come tentato omicidio. Presumibilmente è stata gettata nel canale dalla madre subito dopo il parto. Ora, per risalire all’identità della donna bisognerà andare a vedere i registri degli ospedali della zona. 

Nel 2014, una neonata è stata gettata in un cassonetto due ore dopo la nascita. La piccola è rimasta lì per diverse ore ed è stata attaccata dalle formiche che, oltre a pungerla, le hanno staccato diversi brandelli di pelle. Il fatto è accaduto a Bhopal in India. Il corpo della piccola è stato trovato da un addetto alle pulizie che ha immediatamente soccorso la neonata e l’ha portata in ospedale. La piccola era nuda, ed era coperta da decine di punture di formiche che stavano per mangiarla viva.