In Puglia il self service del benzinaio che parla in dialetto tarantino VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2020 11:13 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2020 11:13
In Puglia il self service del benzinaio che parla in dialetto tarantino VIDEO

In Puglia il self service del benzinaio che parla in dialetto tarantino VIDEO

A Taranto c’è un self service di benzina che parla in dialetto, dando indicazioni incomprensibili per chi non è di zona.

Immaginate di restare senza benzina e di trovarvi di fronte a un self service che vi dà indicazioni in dialetto su come fare rifornimento. “Inserire altra moneta o selezionare l’erogatore” viene detto in dialetto tarantino stretto.

Stessa cosa quando la voce registrata dice di pigiare il bottone, riprendere la carta bancomat e ovviamente anche il saluto finale. Un distributore automatico di benzina del rione Paolo VI di Taranto si esprime in dialetto, tra la sorpresa e l’ilarità dei clienti.

Come quelle di Massimo Cassano, che ha voluto filmare e condividere ciò che accade quando si prova a far rifornimento nella colonnina della zona periferica. Il self service che parla in dialetto è diventato anche un fenomeno di divertimento. Un po’ meno per chi invece non è di zona e rimasto a secco, magari di notte, non riesce a capire come fare per fare rifornimento. Andrà per intuito ricordandosi l’ultima volta che ha fatto il pieno ad un distributore automatico…

Ma ciò che accade nella stazione di servizio del rione a nord della città di Taranto non è l’unico esempio di gestori mattacchioni in Puglia. Come ci ricorda Repubblica, anche in Salento alcuni clienti hanno segnalato i giorni scorsi un distributore automatico di carburante che si esprime in dialetto. Il video circolato su Facebook fa da testimone, ma in questo caso “scegliere il numero” della pompa è diventato “scocchia” invece di “scacchia”. (Fonte Repubblica e YouTube).