YOUTUBE Tarina Lopes, madrina Carnevale di Rio al Sambodromo: si rompe perizoma e…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2018 18:31 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2018 18:31
Tarina Lopes, madrina Carnevale di Rio al Sambodromo: si rompe perizoma e lei continua tenendoselo in mano

Tarina Lopes, madrina Carnevale di Rio al Sambodromo: si rompe perizoma e…

RIO DE JANEIRO – Tarina Lopes, madrina del Carnevale di Rio, ha avuto un incredibile incidente con la “divisa” durante l’esibizione al Sambodromo: il perizoma (già di per sé striminzito) si è sganciato e la donna è stata costretta a proseguire tendendolo con la mano.

Il Carnevale in Brasile, le Olimpiadi in Corea del Sud e il Capodanno cinese. Nelle prossime settimane si moltiplicheranno le occasioni di spostamenti e raduni di massa nel mondo, e di pari passo, avverte il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie, il rischio di diffusione di infezioni. L’ultimo ‘warning’ in ordine di tempo riguarda i festeggiamenti per il capodanno cinese il 16 febbraio.

“La stagione invernale pone un aumento del rischio di infezioni respiratorie e gastrintestinali – scrivono gli esperti – Inoltre una folla di visitatori in aree indoor puo’ aumentare il pericolo di diffusione via aerosol e contatto umano di infezioni che si trasmettono per contatto diretto come tubercolosi, influenza, morbillo”. Al momento nel paese si segnala, come in tutto l’emisfero nord, l’epidemia di influenza in corso, e ci sono già stati casi umani anche di aviaria, per cui si raccomanda di evitare il contatto con uccelli vivi. Per quanto riguarda le malattie prevenibili invece le coperture vaccinali nel paese sono alte, quindi il rischio maggiore è che vengano importati casi dall’estero. Durante gli eventi inoltre sale il rischio di infezioni alimentari.

Le valutazioni per la Cina sono del tutto simili a quelle per la vicina Corea del Sud, che ospiterà i Giochi dal 9 febbraio. I rischi maggiori dal punto di vista infettivo saranno per chi va in Brasile, con il carnevale che avrà il suo clou dal 9 al 14 febbraio. A preoccupare sono le ‘normali’ malattie trasmissibili dalle zanzare, la cui stagione inizia a dicembre, dalla dengue a Zika, a cui si aggiunge l’epidemia in corso di febbre gialla, con quasi 100 casi segnalati in particolare nello stato di San Paolo. La raccomandazione in questo caso è fare il vaccino prima di partire.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other