Tata picchia bimba di 5 mesi: arrestata. Scoperta grazie a telecamera nascosta

Pubblicato il 7 Febbraio 2013 16:17 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2013 18:37
Tata picchia bimba di 5 mesi

Tata picchia bimba di 5 mesi

NEW YORK – Una tata che a Staten Island (New York) accudiva una bimba di 5 mesi, è stata arrestata con l’accusa di aver picchiato ripetutamente la piccola dandole degli schiaffi. L’arresto dell’uzbeca Mamura Nasirova, 52 anni, è stato possibile dopo che la mamma della piccola ha istallato una telecamera che ha immortalato le percosse.

La mamma era infatti diventata sospettosa della tata ed aveva deciso di istallare una telecamera all’interno del sensore antincendio che, negli Stati Uniti, si trova sul soffitto delle case. La telecamera ha trasmesso in tempo reale le percosse che la tata ha dato alla piccola: la mamma, dopo aver assistito alla scena dal suo ufficio, ha denunciato la donna che lo scorso 30 gennaio è stata arrestata.

Il filmato mostra la piccola seduta su un seggiolino che viene colpita in faccia per tre volte. Il filmato non ha suono, ma le immagini parlano da sole  e mostrano la bambina che sta piangendo. Sul corpo della neonata, sono stati trovati alcuni arrossamenti e gonfiori provocati dai colpi subiti.

Fortunatamente però, la piccola non ha subito nessuna frattura delle ossa.

(Video sconsigliato ad un pubblico sensibile)