Tendopoli Reggio Calabria: troupe La7 aggredita a colpi di martello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2018 14:51 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2018 14:51
Tendopoli Reggio Calabria: troupe La7 aggredita a colpi di martello

Tendopoli Reggio Calabria: troupe La7 aggredita a colpi di martello

SAN FERDINANDO (REGGIO CALABRIA) – Una troupe della trasmissione “L’aria che tira” di La7 è stata aggredita mentre stava effettuando delle riprese all’interno della vecchia tendopoli di San Ferdinando (a Reggio Calabria) dove, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, è divampato un incendio che ha provocato la morte di una donna e la distruzione di 200 baracche.

Mentre il cineoperatore Francesco Cufari stava effettuando le riprese, un uomo che era intento a ricostruire una baracca andata distrutta, si è avvicinato brandendo un martello. La giornalista Donatella Trunfio ha fatto in tempo a spingerlo prima che sferrasse un colpo, ma poi l’uomo si è rialzato ed ha preso con violenza la mano della giornalista rompendole un dito. I due hanno subito chiamato la polizia.

“Eravamo qui – ha detto Donatella Trunfio – per fare il nostro lavoro e documentare le condizioni di vita dei migranti quando siamo stati aggrediti da questo soggetto”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other