Texas, agenti arrestano afroamericano e lo legano a una corda. La polizia chiede scusa e pubblica il video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 12:24 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 12:24
Texas, agenti arrestano afroamericano e lo legano a una corda. La polizia chiede scusa e pubblica il video

Texas, agenti arrestano afroamericano e lo legano a una corda. Ecco il video pubblicato dalla polizia

ROMA –  Il dipartimento di polizia di Galveston, Texas, ha chiesto scusa per quanto accaduto lo scorso agosto quando due dei suoi agenti legarono un uomo con disturbi mentali a un cavallo, trascinandolo in strada.

Dell’episodio, fino ad oggi, esisteva solo una foto. 

Ma oggi la polizia ha diffuso il video di quanto accaduto. Nelle immagini si vede l’uomo scortato dalle guardie a cavallo, con le mani legate dietro alla schiena. Le foto avevano ha scatenato la rabbia e le critiche di buona parte della comunità e dei social. “E’ una tecnica che usiamo ogni tanto – ha replicato la polizia in una dichiarazione ufficiale – Ma ne capiamo la percezione negativa e reputiamo opportuno interromperne la pratica”.

Già lo scorso agosto il capo della polizia, Vernon Hale, spiegò che i due agenti, Brosch e Smith, non avevano alcun intento cattivo e ha garantito che un simile episodio non avverrà più. 

La corda, provò a spiegare il capo della polizia, era legata alle manette e non direttamente a polsi dell’arrestato. Una tecnica”che a volte si può usare dopo un arresto, ma – chiarì il capo della polizia – in questo caso i due agenti non si sono comportati in modo giudizioso”.

Fonte: YouTube.

Ecco il video: