Texas, poliziotti lo trattengono nel cortile di casa sua perché sospetto. Lui legge loro il codice penale VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2020 11:38 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 11:38
Texas, poliziotti lo trattengono nel suo cortile. Lui gli legge il codice penale VIDEO

Texas, poliziotti lo trattengono nel cortile di casa sua perché sospetto. Lui legge loro il codice penale

DALLAS – I poliziotti lo hanno trattenuto nel cortile della sua casa perché ritenuto sospetto. L’uomo, un afroamericano in compagnia della sua fidanzata, li ha filmati mentre leggeva loro il codice penale. 

Accadeva lo scorso anno in Texas: il video, pubblicato sui social a maggio del 2019, è tornato virale in questi giorni dopo la morte di George Floyd, l’afroamericano ucciso a Minneapolis durante un controllo di polizia. 

Nel filmato l’uomo racconta l’incontro con due poliziotti che dopo averlo giudicato “sospetto“, hanno minacciato di arrestarlo perché si è rifiutato di fornire loro il nome e la data di nascita. 

L’uomo li accusa di trattenerlo solo perché la sua pelle è nera e chiede loro di quale crimine sia accusato, avendo in realtà i poliziotti invaso la sua proprietà e non il contrario. 

Quindi, codice penale alla mano, l’uomo ha letto loro i suoi diritti dimostrando di non poter essere arrestato.