Tg News, le notizie della settimana: Congresso mondiale delle famiglie, caos metro a Roma, il camion Basko

Giuseppe Avico
Pubblicato il 1 aprile 2019 19:07 | Ultimo aggiornamento: 1 aprile 2019 19:07
Tg News, le notizie della settimana: Congresso mondiale delle famiglie, caos metro a Roma, il camion Basko

Tg News, le notizie della settimana: Congresso mondiale delle famiglie, caos metro a Roma, il camion Basko

ROMA – A Verona, città di Romeo e Giulietta, si è tenuto il Congresso mondiale delle famiglie. Tre giorni di manifestazioni, marce, discussioni e ovviamente contestazioni riguardo i temi alla base del Congresso. A vederli sembrano movimenti di stampo medievale, con idee e pensieri che sfociano nel fanatismo più sconsiderato. Dalle critiche all’omosessualità, vista come un comportamento da curare, a quelle sull’aborto, un delitto contro l’umanità. Poi ancora la polemica sui gadget con il feto di gomma distribuiti in uno stand neanche fossero magliette ad un concerto rock. E sul piano politico non sono certo mancate opinioni contrastanti, da Salvini che attacca Conte sulle adozioni e il premier che risponde duramente, a Di Maio che dice “A Verona solo fanatici”. Questo è uno dei flash del notiziario video settimanale di Giuseppe Avico. Tre minuti di informazione di ogni genere raccontata e con didascalie.

Poi nel video si parla del caos a Roma legato alla metropolitana, con ben tre fermate del centro chiuse per la gioia di viaggiatori e commercianti. Parliamo di fermate trafficate come Repubblica, Barberini e Spagna. Quella di Repubblica è chiusa da circa cinque mesi per il cedimento della scala mobile. Poi è toccato alla stazione di Barberini chiudere, dopo il crollo di un gradino della scala mobile. Infine quella di Spagna, chiusa per i controlli, visto che le sue scale mobili sono della stessa tipologia di quelle di Barberini. Detta così sembra una barzelletta, e di fatti lo è. Ora, di comune accordo tra Atac e Otis, sono partiti nuovi controlli. Otis è l’azienda che si occupa della costruzione delle scale mobili e che ha come slogan “Ridefiniamo il modo in cui ti muovi”. Questo è certo.

Infine nel video si parla dell’immagine del camion Basko sul ciglio del moncone rimasto in piedi durante la tragedia del ponte Morandi di Genova. Il camion poi è stato messo in vendita ed è finito in provincia di Bergamo, parcheggiato sul piazzale della Italcar. Da quel momento diversi visitatori e qualche curioso non hanno perso occasione per farsi un selfie con il camion, chissà perché. Ora la Basko l’ha ricomprato per riportarlo a Genova, “Visto il grande valore simbolico di speranza che questo camion ha assunto dopo la tragedia”, le parole del responsabile delle relazioni esterne del gruppo Sogegross. È un semplice camion o è davvero qualcosa di più?