Uccisa mentre gira un video di un finto rapimento su TikTok VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2020 17:44 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2020 17:44
tiktok uccisa video rapimento

Uccisa mentre gira un video di un finto rapimento su TikTok VIDEO

TikTok, in scena un rapimento che ha tolto la vita ad una giovane influencer. Ecco cosa è successo in Messico durante una registrazione.

Areline Martinez è morta a soli 20 anni per un video, un finto rapimento, da condividere su TikTok. Un video che però non aveva contemplato un epilogo simile.

Tutto è accaduto mentre la giovane stava registrando un video insieme ad alcuni suoi amici. Lo scopo era quello di mettere in scena un finto rapimento.

La tragedia è avvenuta da Chihuahua, città in Messico.

Il finto rapimento finito in tragedia

Areline aveva organizzato con dieci amici le riprese di un finto rapimento. Con tanto di pistole.

Il video era destinato a essere caricato su TikTok con Areline come protagonista.

La 20enne non doveva fare altro che entrare nelle veti della giovane vittima che veniva rapita insieme a un suo amico.

Gli altri amici, questi avrebbero vestito le parti dei rapitori armati.

Un tragico destino o, se volete, un errore di valutazione, il gruppo non ha controllato se le pistole fossero cariche.

Purtroppo uno dei finti rapitori ha premuto il grilletto e ha ucciso la giovane influencer.

Le autorità hanno trovato la giovane senza vita, ancora legata mani e piedi come era previsto dal copione del video che sarebbe dovuto finire sulla piattaforma di condivisione. 

L’accaduto ha fatto il giro de web dopo la ricostruzione di alcuni testimoni, inoltre il gruppo che stava effettuando le riprese aveva già pubblicato su altri social del materiale che ritraeva il backstage del video in via di realizzazione.

Infine la polizia ha sequestrato altri video che ora sta utilizzando per cercare di rintracciare alcuni dei responsabili dell’incidente, fuggiti immediatamente dopo l’accaduto. (fonte youtube)