Toninelli parla di Tav e confonde i numeri: “L’Italia paga…” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2019 11:54 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 11:54
Toninelli parla di Tav

Toninelli parla di Tav e confonde i numeri

ROMA – Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli è ospite a Cartabianca su Rai Tre per parlare della Tav e dei suoi costi. Intervistato da Bianca Berlinguer, il ministro si confonde sulla ripartizione dei costi del tunnel di base della Tav, l’infrastruttura sulla quale si concentrano le maggiori polemiche.

Queste le parole del ministro Toninelli: “La Tav complessivamente costa 20 miliardi. Il costo del buco nella montagna, mi faccia passare questo termine, è di 11 miliardi. Di questi 11 miliardi, 6.4 sono sulle spalle dell’Italia. Lei sa che dei 57,5 chilometri del tunnel, 45 sono italiani e 12,5 francesi ma noi paghiamo il 60%?”.

Stando ai dati forniti dal ministro, verrebbe da dire che 45 su 57,5 corrisponde al 78,9% dell’intera opera. Quindi l’Italia, pagando solo il 60%, avrebbe un accordo vantaggioso. Peccato che non sia così: l’accordo sul tunnel risale al 2011 e l’Italia paga il 60% su 12,5 chilometri di tunnel ricadenti nel nostro territorio. La Francia invece finanzia il restante 40%, nonostante la parte più lunga del tunnel sia francese (i famosi 45 chilometri che Toninelli attribuisce all’Italia e che invece sono francesi).

Pur prevedendo altre infrastrutture a solo carico dei francesi sempre legate alla Tav Torino-Lione, l’accordo è stato molto contestato proprio per quel 60% finanziato dall’Italia. Poi, mentre andavano avanti i lavori, è stato inoltre modificato a favore di Parigi il costo da sostenere, lasciando però l’accordo sostanzialemente lo stesso. Per questo, Toninelli avrebbe avuto motivo di protestare. L’unica cosa che però emerge guardando la trasmissione è una grossa confusione di cifre e numeri.