Treviso, infermiera rubava ai medici e ai pazienti per giocare ai videopoker

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2013 16:39 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2013 16:39
Treviso, infermiera rubava ai medici e ai pazienti per giocare ai videopoker

Un frammento del video

TREVISO – All’ospedale  “Ca’ Foncello” di Treviso, i pazienti, ma anche dottori e infermieri, subivano strani furti. La polizia ha così dovuto piazzare delle microspie che hanno fatto luce sulle misteriose sparizioni.

Gli agenti hanno così scoperto che a compiere i furti era un’infermiera dell’ospedale che, dopo essere stata beccata con le mani nel sacco, è stata arrestata.

La polizia ha diffuso un video in cui si vede la donna di 45 anni in azione. In tutta calma, l’infermiera rovista in una borsa. Ora è stata accusata di furto continuato ed ora rischia oltre alla denuncia, la perdita del posto di lavoro: la donna ha spiegato agli investigatori che le refurtive venivano utilizzate per giocare ai videopoker.