Trump risponde così alla giornalista asiatica: “La sua domanda la faccia alla Cina” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2020 23:23 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2020 23:23
trump cina

Trump risponde così alla giornalista asiatica: “La sua domanda la faccia alla Cina

ROMA – Trump contro la giornalista asiatica colpevole di aver fatto una domanda troppo diretta e che, evidentemente, lo stava mettendo in difficoltà. La risposta del presidente Usa: “Questa domanda dovrebbe farla alla Cina e non a me”. 

Accade nella giornata di lunedì 11 maggio. Il presidente ha interrotto bruscamente la conferenza stampa dopo aver battibeccato con la corrispondente di Cbs Weijia Jiang, di origini asiatiche.

The Donald, mentre parla ha dietro di sè un enorme cartello con su scritto “America leads the world in testing”, ossia “l’America leade nel mondo per test fatti”.

 Perché ci tiene tanto a sottolineare quell’aspetto? – chiede la giornalista – Perché lo sta trasformando in un elemento di competizione globale, mentre gli americani stanno ancora morendo e vediamo nuovi casi ogni giorno?”.

L’inquilino della Casa Bianca non ha preso affatto bene la domanda ed ha tagliato corto dicendo: “Ci sono morti ovunque. Questa domanda la dovrebbe fare alla Cina, non a me, lo chieda alla Cina, ok?”.

Per poi passare subito la parola passando la parola alla giornalista di Cnn Kaitlan Collins. Ques’ultima,  invece di fare la sua domanda ha permesso alla Jiang che ha insistito: “Perché dice proprio a me di chiedere alla Cina?” ha detto ancora Trump sottintendendo le origini asiatiche della giornalista. 

“Lo dico in generale. Ma lei ha posto una domanda cattiva”, ha proseguito lui, indicando a una terza giornalista di porre la domanda. Quando la reporter di Cnn ha fatto notare che toccava a lei ed era stato proprio il presidente a darle la parola, lui l’ha ignorata: “Hai perso il tuo spot”.

Il presidente ha poi voltato le spalle e se n’è andato (fonte: Repubblica, YouTube).