Ucraina, bombe uccidono civili nel centro di Lugansk (video)

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 4 Giugno 2014 18:49 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2014 18:57
Ucraina, bombe uccidono civili nel centro di Lugansk (video)

Ucraina, bombe uccidono civili nel centro di Lugansk

MOSCA – Corpi sanguinanti, squarciati dalle bombe ma ancora con gli abiti civili addosso: un maglione rosso, dei pantaloni neri, dei sandali bianchi col tacco. Come se una bomba fosse piovuta dal cielo al posto della pioggia, in un pomeriggio di giugno nel centro di Lugansk, città dell’Ucraina sudorientale e capoluogo dell’omonimo oblast russofono.

C’è un video, per quanto vada preso con le dovute cautele un video che circola su YouTube, che mostra questi corpi vicino ad un parco e al palazzo dell’amministrazione regionale. Un filmato girato dopo che, lo scorso lunedì, un raid aereo ha ucciso otto persone, tra cui diversi “civili”. Si chiamano così, in tempo di guerra, le persone “normali”, comuni, non in divisa. Uscite a fare la spesa o per andare al lavoro. E poi, fuori di casa, anziché la pioggia dal cielo piovono bombe.

Ormai si parla anche di ordigni a grappolo usati nelle regioni orientali dell‘Ucraina ribelli a Kiev. Gli osservatori dell’Osce ritengono che quest’ultimo attacco a Lugansk sia stato frutto di missili non guidati sparati da un aereo. Il governo del neo-presidente Petro Poroshenko nega ogni addebito. Ma per quanto i russi possano fornire armi ai filorussi ucraini, sembra sempre più difficili negare che Kiev stia conducendo una guerra vera e propria contro la minoranza russofona.

ATTENZIONE: LE IMMAGINI DEL FILMATO NON SONO ADATTE AD UN PUBBLICO SENSIBILE