Vietnam, l’uomo con il tumore che pesa 90 chili (video)

Pubblicato il 5 Giugno 2012 17:23 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 17:56

tumore gambaCHICAGO – In Vietnam, c’è un uomo che da sei anni è costretto a vivere a letto a causa di un tumore da 90 chili di peso che si è sviluppato sulla sua gamba. La sua storia è stata raccontata in tv negli Stati Uniti in uno speciale dal titolo “l’uomo con il tumore da 200 libre (90 chili n.d.r)”.

Hai, 31 anni, vive in una regione remota del Vietnam e soffre di una malattia genetica che fa sviluppare tumori sui nervi del corpo, chiamata neurofibromatosi. A lui il cancro si è sviluppato su una delle gambe ed è arrivato a pesare 90 chili, quasi il doppio di quanto pesa  il suo corpo fragile.

Dato che il tumore ha letteralmente invaso la sua gamba e il suo piede, Hai non può camminare ed ha bisogno di cure costanti. Il tumore lo sta uccidendo: i medici gli hanno dato meno di un anno di vita. La crescita impedisce infatti il costante afflusso di sangue nel corpo. Di lui, si è recentemente interessato il dottor McKay McKinnon di Chicago, un rinomato chirurgo plastico che aiuta le persone che vengono colpite nel mondo da tumori fatali, che si è detto disponibile ad operare l’uomo vietnamita.

Dato che Hai non può viaggiare, per l’operazione sarà il dottor McKinnon ad andare nella città di Ho Chi Minh. Hai poi, si ritroverà con una gamba amputata: le sue possibilità di continuare a vivere inoltre, dopo l’operazione resteranno molto basse.