Usa, aereo Delta perde 10mila metri di quota in pochi secondi VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2019 20:03 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2019 20:03
Le mascherine dell'ossigeno sono state azionate sul volo Delta

Le mascherine dell’ossigeno sono state azionate sul volo Delta (Foto Ansa)

NEW YORK – Terrore a bordo di un aereo della Delta Airlines in volo negli Stati Uniti il 19 settembre. Per diversi secondi, tra i 60 e i 90, l’aereo ha perso circa 10mila metri di quota. Le mascherine per l’ossigeno sono state attivate tra lo spavento dei passeggeri. 

L’incidente, riportato in un filmato in cabina ripreso da Wsb-Tv e da Cnn, secondo la compagnia aerea statunitense sarebbe stato dovuto ad una “irregolarità nella pressurizzazione in cabina”.

Ricordando che nessuno è rimasto ferito e che tutto è stato compiuto in sicurezza, la Delta Airlines ha dichiarato che le mascherine per l’ossigeno sono state rilasciate e che l’aereo ha dovuto compiere una “discesa controllata”.

L’equipaggio continuava a diramare il messaggio “Non fatevi prendere dal panico, ma la cosa non ha funzionato”, racconta un passeggero, Harry Dewoskin. “Ovviamente sono stati momenti terrificanti per i passeggeri attorno a me, molta gente respirava affannosamente, andava in iperventilazione”, ha proseguito Dewoskin.

Il volo, fra Atlanta e Fort Lauderdale, in Florida, è invece atterrato per precauzione e in tutta sicurezza a Tampa. (Fonti: Cbs, Ansa)