Usa, campeggia dove non può: la polizia gli spara (video)

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2014 16:19 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2014 16:24
Usa, campeggia dove non può: la polizia gli spara

Usa, campeggia dove non può: la polizia gli spara

ALBUQUERQUE (NEW MEXICO, STATI UNITI) – Un senza fissa dimora con problemi mentali è stato ucciso dalla polizia che lo voleva arrestare con l’accusa di camping illegale. E’ accaduto a Sandia Foothills, cittadina vicina al Albuquerque in New Mexico. La vittima si chiamava James Boyd: la sua morte è stata ripresa da una telecamera posta sull’elmetto di un agente.

Sabato scorso, Boyd è stato trovato dagli agenti in una zona in cui è vietato il campeggio. La trattativa tra i poliziotti e il 38enne, è durata tre ore: Boyd però, alla fine è stato crivellato di colpi.

Gli agenti sono stati criticati in modo feroce per il loro operato. La polizia locale però, si è difesa spiegando che l’uomo avrebbe compiuto gesti interpretati come pericolosi dagli agenti, minacciandoli anche con un coltello.