Usa, scambiano il numero civico e demoliscono la villetta sbagliata (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2013 18:21 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2013 18:22
Usa, scambiano il numero civico e demoliscono la villetta sbagliata

Usa, scambiano il numero civico e demoliscono la villetta sbagliata

FORTH WORTH (TEXAS, STATI UNITI) – Due famiglie americane, nell’arco di due settimane si sono ritrovate senza casa. In tutti e due i casi accaduti in due città diverse degli Stati uniti, per un errore negli indirizzila ditta demolitrice ha buttato giù la casa sbagliata.

Le demolizioni sono accadute a Fort Worth in Texas e a Pontiac nel Michigan. Nel primo caso, ad essersi sbagliato è stato il comune.

Nel Michigan invece, è stato il padrone della casa condannata a scambiare apposta il numero civico della sua villetta destinata alla demolizione con quella del suo vicino, che si è visto la sua ridotta a un cumulo di macerie.

La storia la racconta Anna Guaita sul Messaggero:

“Nel primo caso, la proprietaria della villetta al 9708 di Watercress Drive non ha saputo per due giorni che il fattaccio era avvenuto. La signora vive altrove, ma aveva conservato quella piccola villetta perché era il ricordo della madre: ‘Mia madre ci aveva vissuto tutta la vita. Ogni cosa lì dentro era un ricordo di lei, e ora non c’è rimasto nulla’, ha detto alla tv, a metà fra lo sbigottimento e il pianto. Il comune di Fort Worth ha ammesso l’errore e ha promesso di ripagare la signora. Ma ovviamente non si possono ricostruire i ricordi, e comunque non si può rimettere insieme una casetta di legno di cui non esiste più che un mucchio di macerie”.

Stupiti anche i vicini: ‘Ho visto arrivare le macchine demolitrici, ed ero convinto che avrebbero preso di mira il numero 9716, che è in pessime condizioni e dovrebbe davvero essere o restaurata o abbattuta – ha detto il vicino Stephen Neumann -. Non capivo davvero perché avessero deciso di abbattere il numero 9808, che invece era in condizioni decentissime’. Si è poi capito che l’errore era avvenuto al comune, dove era stato stampato l’ordine di abbattimento per ‘motivi di sicurezza pubblica’, ma con il numero civico sbagliato”.

A Pontiac invece, la storia è davvero assurda:

“L’errore è stato causato dalla malafede del proprietario della casetta che doveva essere buttata giù. Il comune aveva deciso che la costruzione rappresentava un rischio e ha anch’esso stampato il mandato di demolizione, consegnandolo alla ditta specializzata”.

 “Il padrone del numero 398 però ha approfittato del fatto che nella sua stessa strada c’era un’altra casa in cattive condizioni, e del fatto che i numeri civici di tutte e due non si vedevano, così ha stampato un grande foglio con il numero di casa sua e lo ha attaccato alla villetta del vicino. E i demolitori hanno senza saperlo abbattuto il numero 404 di Edison Street, anzichè il numero 398”.

 “Questa volta però i vicini sono stati contenti, perché anche la casetta abbattuta per sbaglio era in condizioni pietose: ‘Quando ho visto la palla da distruzione calare su quella mostrosità, volevo portare fuori due birre fredde da offrire agli operai’, ha detto Fred Sargent. Ma il proprietario della casa abbattuta per sbaglio l’ha presa male: «Avevo fissato di restaurarla e affittarla – ha protestato Mike Anderson -. I lavori dovevano cominciare il primo ottobre». Dal canto suo, Max Garza ha avuto solo un breve vantaggio dalla sua truffa sui numeri: anche casa sua è stata abbattuta, ma un paio di giorni più tardi”.

Il video della demolizione di Forth Worth: