Valencia, lite in strada degenera: il bus sperona l’auto in sosta sulla preferenziale VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2020 14:33 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2020 14:33
valencia, bus sperona auto

Valencia, lite in strada degenera: il bus sperona l’auto in sosta sulla preferenziale

ROMA – Un’auto è in sosta sulla corsia preferenziale. L’autista del bus decide di non attendere che torni il proprietario e comincia a speronare l’auto colpendola con il mezzo due volte.

Accade a Valencia in Spagna la mattina di mercoled’ 29 aprile. Una lite per motivi di viabilità è decisamente degenerata: l’autista dell’autobus è inferocito contro l’automobilista che sosta dove non dovrebbe.

Le ragioni della lite ripresa con molto stupore da qualcuno da una vicina finestra non sono ancora chiare. Sembra che l’automobilista, non trovando parcheggio, avesse deciso di sostare momentaneamente sulla corsia preferenziale e a breve distanza da una fermata.

Il conducente stava effettuando la fermata e lo avrebbe richiamato. Da lì sarebbe nata la lite, con l’automobilista che si è avvicinato al bus come a dire “ora sposto l’auto”. A quanto pare, l’uomo ha provocato l’autista dicendogli: “Sfondami la macchina, se hai le palle!”.

L’autista non se lo è fatto ripetere e ha subito ripreso la marcia, speronando l’auto per ben due volte e trascinandola per alcuni metri, davanti allo sguardo incredulo e terrorizzato dell’automobilista.

L’azienda locale di trasporti, la Emt, come raccontano i giornali locali ha aperto un’indagine interna a carico del conducente del bus.

La versione del dipendente e quella dell’automobilista sono molto diverse: il conducente del bus, infatti, sostiene di essere stato provocato dall’automobilista non solo a parole, ma anche con uno sputo.

L’automobilista ha spiegato invece alla polizia locale di essersi fermato sulla preferenziale per interrompere la marcia del bus. Secondo quanto raccontato dal proprietario dell’auto, il bus  poco prima aveva toccato la sua auto mentre si trovavano entrambi ad un incrocio poco distante: “Volevo solo fare la constatazione di incidente ma quell’autobus aveva tirato dritto” ha detto l’uomo agli agenti (fonte: Leggo, Diario As).