Varese, commercianti a lavoro in mutande contro le tasse (video)

Pubblicato il 30 Novembre 2012 15:53 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2012 15:54

Massimo Crippa, il commerciante in mutande che ha lanciato la protesta

Massimo Crippa, il commerciante in mutande che ha lanciato la protesta

VARESE – A lavoro in mutande per protestare contro le tasse. Protagonisti di questa insolita forma di protesta sono stati diversi commercianti di un quartiere di Varese.

Il primo a lanciare la protesta è stato Massimo Crippa, un parrucchiere di Bizzozero, costretto a chiudere il proprio negozio dopo vent’anni di attività. Dal suo quartiere, l’originale forma di contestazione si sta ora estendendo in tutta la città. “Il mio gesto è stato determinato dall’esasperazione. Ormai la situazione è insostenibile – spiega Crippa – Ma certo non pensavo di dare vita a un vero e proprio movimento di cittadini onesti che sono stanchi di subire. La solidarietà che ho ricevuto e il sostegno di tante persone che hanno seguito il mio esempio mi spingono a proseguire” .