Venezia, turista tedesco si rifiuta di indossare la mascherina: rissa sul vaporetto VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2020 15:44 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2020 15:44
Venezia, turista tedesco si rifiuta di indossare la mascherina: rissa sul vaporetto VIDEO

Venezia, turista tedesco si rifiuta di indossare la mascherina: rissa sul vaporetto

Venezia, turista tedesco si rifiuta di indossare la mascherina: rissa sul vaporetto

Rissa su un vaporetto a Venezia, dopo che un giovane turista tedesco si è rifiutato di indossare la mascherina. 

Quando il marinaio e il comandante del vaporetto gli hanno chiesto di alzare la mascherina lui, per tutta risposta, l’ha abbassata ridendo. Un gesto di sfida ripetuto più e più volte.

Quando la misura è stata colma è iniziata la ‘rivolta’ dei passeggeri e la ‘punizione’ per il provocatore. Appena il battello si è accostato all’imbarcadero di San Zaccaria, alle spalle di piazza San Marco, il turista è sceso per far passare chi doveva uscire. Poi, però, un ‘muro’ umano, volutamente, gli ha impedito di risalire.

Le immagini riprese dai cellulari dei presenti e rimbalzate sui social mostrano una vera e propria rissa, tra spintoni, minacce e insulti in dialetto, soprattutto tra due passeggeri e il turista.

“Ti faccio nuovo…” gli è stato urlato mentre il vaporetto si allontanava, lasciando il ragazzo e la sua mascherina bianca a terra.

Il gesto di sfida

A far arroventare il clima sul battello è stato soprattutto il gesto di scherno del tedesco che, nonostante le richieste, prima cortesi poi via via più ferme, a coprirsi il volto, ha cercato di beffarsi di tutti, riabbassando la mascherina appena l’equipaggio si voltava.

Un atto di aperta ribellione alle regole anti Covid che non poteva passare inosservato, soprattutto in questi giorni in cui Venezia sembra mostrare una sorta di risveglio turistico, con autobus e motoscafi pubblici presi d’assalto non solo dagli abitanti ma anche dai visitatori.

A Venezia tornano i turisti

Da Ferragosto la città è tornata ad animarsi, le calli risuonano nuovamente del vociare dei turisti. E non sono più solo ospiti veneti di prossimità, come accadeva un mese fa, ma visitatori che vengono da Europa e Medio Oriente.

Il video della rissa ha riacceso le polemiche anche sul distanziamento sui mezzi di trasporto pubblico del capoluogo lagunare, completamente ignorato soprattutto nelle ore di maggior affluenza.

Actv ha già annunciato per lunedì un potenziamento anti-calca delle linee, in particolare quelle che percorrono il Canal Grande e raggiungono la spiaggia del Lido.

Quelle stesse linee che erano state ridotte per il calo della domanda di trasporto – e relativi introiti – legata proprio all’azzeramento dei turisti in città durante i mesi più ‘caldi’ dell’allarme coronavirus. (Fonti: Ansa, YouTube)