VIDEO girato da Bryce Williams mentre spara a Alison Parker

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Agosto 2015 8:17 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2015 8:39
VIDEO YouTube - Alison Parker uccisa in diretta televisiva

Alison Parker uccisa in diretta televisiva

WASHINGTON (STATI UNITI) – Una giornalista e un cameraman sono stati uccisi a colpi di pistola da un ex collega che è poi morto in ospedale. È accaduto nello in Virginia, negli Usa. Erano le 6 e 45 del mattino ora locale (le 12 e 45 in Italia) quando Alison Parker, 24 anni, e Adam Ward, 27 anni, appartenenti all’emittente locale “Wdbj”, stavano partecipando a una trasmissione nei pressi di Bridgewater Plaza, vicino Moneta.

Il killer era un ex dipendente afroamericano,Vester Lee Flanagan, 41 anni, che da poco era stato licenziato e aveva avviato una causa per discriminazione razziale contro l’emittente. Dopo aver filmato l’omicidio Flanagan ha pubblicato il video su Twitter e Facebook poi quando stava per essere arrestato, ha tentato il suicidio, rimanendo gravemente ferito e morendo alcune ore dopo in ospedale.

Flanagan, scrive Cnn citando un ex dipendente della tv “Wdbj”, aveva lavorato all’emittente per circa un anno con lo pseudonimo Bryce Williams. Era stato licenziato, ma il motivo non era stato reso pubblico. Secondo le autorità dello Stato, dopo aver sparato contro gli ex colleghi impegnati nella diretta televisiva l’uomo era fuggito a bordo di una Ford Mustang grigia. Nei messaggi su Twitter Vester Lee Flanagan accusava Alison Parker di aver fatto dei commenti razzisti su di lui. Flanagan racconta che aveva denunciato la cosa alla Equal Employment Opportunity Commission, ma alla fine era stato lui a perdere il posto. “Dopo quello che ha fatto hanno assunto lei???” aveva scritto su un altro account Twitter.

Al momento dell’aggressione la giornalista stava intervistando una signora. È stata raggiunta da alcuni colpi di pistola, sei o sette, il tutto ripreso dalla telecamera che rimbalzava le immagini in diretta nello studio televisivo dell’emittente, sotto gli sguardi sconvolti e attoniti dei giornalisti e degli ospiti in studio. Le immagini ritraggono Alison Parker accasciarsi al suolo, quindi la telecamera si rivolge verso l’alto tra le mani dell’operatore, Adam Ward, che cade a terra. Un ultimo fermo immagine ritrae l’uomo che ha sparato, pistola alla mano, unica traccia che le forze dell’ordine avevano dell’assassino.