VIDEO YouTube – Cibo cade a terra: la “regola dei 5 secondi” non vale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Aprile 2015 6:00 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2015 23:28
VIDEO YouTube - Cibo cade a terra: la "regola dei 5 secondi" non vale

Cibo cade a terra: la “regola dei 5 secondi” non vale

LONDRA – In inglese si chiama la regola dei cinque secondi, “five second rule“. Prevede che i cibi che cadono in terra si possano mangiare se non stanno a contatto con il pavimento o altre superfici per più di cinque secondi.

Eppure, spiega Metro, ci sono alcuni alimenti che devono essere esclusi da questo detto. Il quotidiano britannico li elenca: sono salsicce, carni crude, frutta (a meno che non sia con la buccia), pollo. 

Al contrario, ci sono degli alimenti che generalmente non hanno grosse controindicazioni anche se vengono mangiati dopo che sono caduti in terra. Si tratta di cibi secchi come le patatine, i cracker, i grissini, le noci e l’altra frutta secca, i biscotti e i toast (ovviamente se il ripieno non va a contatto con il terreno).

I ricercatori della RMIT University hanno pubblicato un video in cui confutano la teoria dei “cinque secondi”, spiegando che i batteri e i microrganismi “attaccano” i cibi in modo estremamente veloce, molto più di quanto noi ci aspetteremmo.