VIDEO YOUTUBE Dies Irae, musica sacra in tempi bui

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2015 13:25 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2015 13:25
Dies Irae, musica sacra in tempi bui

Dies Irae, musica sacra in tempi bui

ROMA – Mentre dalle segrete dei Vaticano emergono i miasmi di pratiche demoniache che si credevano sradicate da mezzo millennio, da quando Martin Lutero lanciò lo scisma protestante per reazione alla vendita delle indulgenze,  sui siti ultra cattolici  si possono  godere pezzi di musica sacra che sono bellissimi, commoventi e anche in tono con il clima di rivoluzione che agita la Chiesa.

Ne è un esempio questo brano del Dies Irae,  cantato da due ragazze, in latino.  Le sue parole fanno tremare. Anche chi non sa il latino ma almeno un po’ di italiano ha di che meditare: l’inferno è passato di moda, ma le parole  “ne perenni cremer igne”, non voglio bruciare al fuoco eterno”. Ecco le parole della paura: