VIDEO YouTube. Monteforte Irpino, Gennaro Lametta: “Assassino” gridano i parenti dei morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 10:59 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 11:13
VIDEO YouTube. Gennaro Lametta aggredito da familiari vittime Monteforte Irpino

VIDEO YouTube. Gennaro Lametta aggredito da familiari vittime Monteforte Irpino

AVELLINO – I familiari delle vittime del bus precipitato a Monteforte Irpino hanno aggredito Gennaro Lametta, titolare della società di bus, all’uscita dal processo nel tribunale di Avellino. “Pure io sono morto“, ha tentato di dire Lametta, ma la rabbia di chi ha perso un familiare non si placa.

Il bus precipitò dal viadotto Acqualonga dell’autostrada Napoli-Bari il 28 luglio 2013 causando 40 morti, tra cui il fratello del titolare del bus Ciro Lametta, e circa 10 feriti. La comitiva tornava da un pellegrinaggio a Pietrelcina quando il bus, che perdeva pezzi sull’autostrada, è sbandato ed è finito giù nel burrone.

Ora Lametta è a processo per omicidio e all’uscita dall’udienza ad attenderlo c’erano i familiari delle vittime, tra cui Fabio Caiazzo, che ha perso nell’incidente i genitori, una zia e ora aiuta la sorella nelle cure difficilissime della nipotina rimasta ferita: “Hai quasi ammazzato mia nipote. Assassino, devi stare dentro”.