VIDEO YOUTUBE Gigi Hadid, provino per Victoria’s Secret

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 novembre 2015 14:24 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2015 14:24
VIDEO YOUTUBE Gigi Hadid, provino per Victoria's Secret

Gigi Hadid, provino per Victoria’s Secret

ROMA – Com’è un provino per diventare un Angelo di Victoria’s Secret? Adesso un video l’ha svelato, prendendo a modello quello che ha permesso a Gigi Hadid di diventare uno dei volti più noti della casa di lingerie. A pubblicare il video del suo provino è stata la pagina Instagram del brand. “Ci vediamo in passerella”, si legge sul commento che accompagna la clip in cui si vede Gigi Hadid che sfila con un completo intimo nero. Una vera rivincita per la top model che lo scorso mese è stata accusata di essere troppo grassa per sfilare.

E proprio la diretta interessata ha scritto: “Tanta gente è veloce ad esprimere opinioni negative. I giudizi sui social media arrivano da persone che nel 99% dei casi non hanno idea di quello di cui stanno parlando, ma sono umana e non intendo mentire, ho permesso alla negatività di toccarmi. Mi sono resa conto che quando si arriva a questo punto, è importante ripensare perché si sta facendo quello che si fa, qual è il messaggio e cosa si ha da dire”.

E ancora: “No, non ho lo stesso tipo di fisico delle altre modelle delle sfilate. No, non credo di essere la migliore in ogni show. Sì, voglio avere una camminata unica e so che devo migliorare. No, non sono né la prima né l’ultima modella del mio genere in questo settore. Potete inventarvi tutte le ragioni che volete sul perché pensate che io sia dove sono, ma la verità è che sono una gran lavoratrice e ho fiducia in me stessa, sono arrivata nel momento in cui l’industria della moda si è dimostrata pronta al cambiamento. Faccio solo il mio lavoro. Rappresento un tipo di fisico che non era ben accetto nell’alta moda prima, e sono molto fortunata a essere sostenuta dai designer, dagli stilisti, dagli editor, da quelli che sanno che questa è moda, è arte, e non può rimanere sempre la stessa. Siamo nel 2015. Se non siete tra di loro, non sfogate la vostra rabbia su di me”.