VIDEO YOUTUBE Hitler furioso per come si vive a Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2015 11:27 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2015 11:27
VIDEO YOUTUBE Hitler furioso per come si vive a Roma

Hitler furioso per come si vive a Roma

ROMA – Adolf Hitler versione cittadino romano. “Le preferenziali l’ha progettate Topolino porca Eva!”. “Termini, pe’ carità. L’ha progettata Saw l’Enigmista! So’ sicuro! C’è gente che so’ mesi che cerca de uscì!”. Su YouTube una esilarante parodia sulla situazione dei lavori pubblici, del trasporto e del traffico a Roma, basata sul film “La Caduta”, che racconta gli ultimi giorni di vita del Fuhrer.

Vi proponiamo il dialogo tra i Hitler e i suoi fedelissimi.

  • “Le linee metropolitane sono a buon punto”.
    “La linea B comincia ad avere area respirabile, e Jonio è quasi pronta”.
    “Lucio Sestio si allaga solo se piove proprio tanto, e se tutto va bene riusciamo a finire la fermata metro C di San Giovanni”.
    “2018 se tutto va bene. più de’ diec’anni pe’ fa’ na’ fermata”.
    “È difficile”.
    “Ogni du’ metri troviamo un reperto archeologico. Sembra un film de Indiana Jones”.
    “Tutti quelli che pensano che San Giovanni non sarà mai finita escano fuori dalla stanza. Li mortacci vostri! So’ Cinqu’anni che state a lavorà su sta cazzo de fermata! M’avete detto de venì a Roma che apriva n’artra metro. Che pe’ movese nun c’è problema! Ho comprato casa a Torre Angela perché ce doveva arrivà la metro. Ma da quando so’ iniziati i lavori so già cambiati tre Papi! Er traffico te se magna vivo. Le strade c’hanno più crateri daa Luna, i taxi so’ più cari de Eataly. Le preferenziali l’ha progettate Topolino porca Eva!”.
    “Non pensavamo de trovà tutti quei reperti”.
    “Stai a scavà sotto Roma. Che cosa t’aspetti de trovacce!”.
    “Non bastano neanche più i soldi”.
    “Certo, se ogni du’ euro uno ve lo magnate, la vedo dura. Mortacci vostri! Ormai ce so più cantieri de la metro C che kebbabari. Pe’ trovà parcheggio devi dì er rosario quindici volte. Comincia a esse difficile trovà parcheggio pure in seconda fila. Come fa’ du’ gocce sembra de sta’ a Venezia. Oramai te dicono che piove sempre pe’ parasse er culo. C’è ‘no sciopero dei mezzi ogni du’ settimane. E hanno arzato pure er prezzo der bijetto. I parcheggiatori abbusivi c’hanno più potere de Saruman. È ‘n incubo! Ho provato co’ la bicicletta. Co’ tutte quelle che m’hanno inculato me c’ero aperto un negozio. Te arotano pure de retromarcia. E i segnali. I cartelli pe’ lo zoo li trovi ogni du’cento metri. Ma pe’ imboccà la tangenziale devi annà a intuito. Sembra che a Roma ce frega solo de annà all’Auditorium e ar Bioparco. E nun me nominate Termini, pe’ carità. L’ha progettata Saw l’Enigmista! So’ sicuro! C’è gente che so’ mesi che cerca de uscì!”.
    “Vedrai che tu’ zio prima o poi la trova l’uscita”.
    “Sabato volevo andà a Porte de Roma. Sapevo che il Raccordo era ‘n inferno, ma ho voluto provà lo stesso. Me so’ portato i libri. Un sacco de libri. Me so letto tutto er Signore degli Anelli, Zerocalcare, sette libri de Games of Thrones, e non stavo ancora manco alla Nomentana. Gandalf c’aiuti”.